Monthly Archives: agosto 2011

0

Sull’ eBook – parte 1

Cosa è un eBook? Per l’uomo di lettere è semplicemente un mezzo con cui si può esprimere, per l’uomo informatico è semplicemente un file con certe caratteristiche, per il mercante è un oggetto da vendere; per il bibliotecario è un libro che non sarà più leggibile fra 5 anni, e per il Lettore è un…

0

RealNetworks: ci vediamo in Olanda

I vertici di RealNetworks contro un webmaster 26 olandese, di nome Hildbrand Edskes. La colpa? gestire il sito locale Codepack.nl, dedicato alla condivisione di pacchetti software (soprattutto quelli con il download gratuito). E in particolare avrebbe messo a disposizione un collegamento verso uno specifico pacchetto freeware chiamato Real Alternative, un playerconsiderata una valida alternativa al…

0

Adsense!

Per capire il servizio AdSense, il servizio di web-advertising di Google, bisogna avere un’infarinatura di concetti abbastanza semplici, come XHTML e CSS. A quanto pare, il servizio ha avuto un grande successo soprattutto per il sistema “targetizzante” dei contenuti del blog (grazie al sistema di analisi e valutazione di Google) e al pagamento secondo il…

0

Overblock-mania

Notizia rimbalzata anche nel blog di Google in America Latina (in Spagnolo), scritta da “Senior Policy Counsel” Pedro Less Andrade.In Argentina piccolo problema con gli indirizzi IP: un milione di blog sono stati bloccati.L’ordine di blocco è arrivato direttamente da un giudice argentino, che ha chiesto il blocco di due siti specifici, leakymails.come e leakymails.blogspot.com…

0

accenni di KML

La Keyhole Markup Language (abbreviato KML) è una notazione XML per esprimere annotazioni geografiche e visualizzazione dentro Internet, ovvero in mappe bidimensionali e tridimensionali. Inizialmente, la KML era stata sviluppata per Google Earth. Al giorno d’oggi, il linguaggio KML è uno standard internazionale dell’ Open Geospatial Consortium. <kml xmlns=”http://www.opengis.net/kml/2.2″> <document> <placemark> <name>New York City</name> <description>New…

0

cronache di inizio luglio

Dopo aver assaggiato gli attacchi della crew LulzSec la National Health Service (NHS, il servizio di salute britannico) il 17 Giugno apprendeva con molta angoscia lo smarrimento di un laptop appartenente ad un suo dipendente: in parole povere, elevato rischio di privacy violata dei pazienti. Nel particolare, i record contenenti 18 milioni di visite ospedaliere,…

0

un uomo chiamato contratto

“Io credo che i giorni più luminosi e innovativi di Apple debbano ancora venire. E non vedo l’ora di guardare e contribuire al suo successo in un nuovo ruolo.” Un addio controverso, quello di Steve Jobs. C’è chi pensa che i manager che egli lascia svolgeranno al meglio il proprio lavoro; e tra tutti questi…

0

In quel di Londra…

Scontri a Londra, e i social network secondo New Scotland Yard hanno “influito sui fatti di violenza verificatosi”. Su questa affermazione nei giorni scorsi il Parlamento inglese si è concentrata, pensando seriamente al “blocco” proprio di queste reti. Secondo David Cameron “il grande flusso di informazioni che permettono può essere utilizzato nel bene o nel…

0

work in progress: “Mondo Digitale- mese di Giugno”

“Il 1 Giugno è stato reso noto un affascinante quadro di valutazione pubblicato dalla Commissione Europa, nato per illustrare tutti i progressi compiuti dai vari stati membri ad un anno esatto dall’avvio della famosa Agenda Digitale: un’analisi dettagliata formata da un insieme corposo di dati e grafici, messa a disposizione per tutti i soggetti interessati…

0

Seguendo le orme del Patrioct Act

Il Patrioct Act nacque nel 2001 come legge che favoriva in maniera ampia la lotta al terrorismo, nata dopo l’attacco alle Torri Gemelle. A fine maggio il governo statunitense, in barba ad ogni previsione, ha deciso di tenerlo ancora valido per altri 4 anni ratificato per via elettronica dal presidente Obama durante il suo tour…